Le poltrone operative sono progettate per essere utilizzate durante lunghe sessioni di lavoro quotidiane e devono combinare comfort, ergonomia e funzionalità. Sono ideali per ambienti di ufficio dove il personale passa molte ore seduto alla scrivania. Ecco una guida per scegliere una poltrona operativa e alcuni esempi di modelli popolari.

Caratteristiche Chiave

  1. Ergonomia
    • Supporto Lombare: Indispensabile per mantenere una postura corretta e prevenire il mal di schiena.
    • Regolabilità: Altezza della sedia, inclinazione dello schienale, profondità del sedile e posizione dei braccioli devono essere regolabili.
    • Cuscino Sedile: Un cuscino ben imbottito con una buona distribuzione del peso per evitare punti di pressione.
  2. Materiali
    • Rivestimento: Tessuti traspiranti o rete sono preferibili per evitare il surriscaldamento e mantenere il comfort durante tutta la giornata.
    • Struttura: Materiali robusti come plastica rinforzata o metallo per garantire durabilità e stabilità.
  3. Design e Stile
    • Estetica: Deve integrarsi bene con l’arredamento dell’ufficio, disponibile in vari colori e stili.
    • Funzionalità: Un design pratico che faciliti la mobilità e l’accessibilità.
  4. Funzionalità Aggiuntive
    • Ruote e Base Girevole: Per facilitare il movimento e l’accesso a diverse aree della scrivania senza sforzo.
    • Meccanismo di Inclinazione: Permette di reclinare lo schienale per momenti di relax senza perdere il supporto.

Visualizzazione di 12 risultati